www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/11/2014  -  stampato il 05/12/2016


Poliziotto penitenziario sventa uno scippo, ma il ladro lo aggredisce e ferisce: arrestato

Aveva appena fatto un prelievo da una postazione bancomat  Banco Posta di via Carducci, nel centro cittadino: messi i contanti nella  borsa, era salita in auto. In quel momento, un ragazzo col volto semi coperto dal cappuccio della felpa gli ha aperto la portiera, si è impadronito della borsa ed è fuggito a piedi.

Le urla della donna hanno attirato l'attenzione di un agente della Polizia Penitenziaria fuori servizio che si è subito messo all'inseguimento del ragazzo. Quest'ultimo riusciva in un primo tempo a guadagnare la fuga, ma poco dopo imboccava un vicolo la cui uscita era parzialmente ostruita da alcune auto in sosta: a quel punto era costretto ad arrestare la corsa e cercare di nascondersi dietro un'automobile. L'agente della Polizia Penitenziaria, che nel frattempo aveva allertato il 113, è riuscito a individuarlo e dopo essersi qualificato intimava al soggetto di arrendersi e consegnare la borsa rubata.

Il giovane, però si è scagliato contro il poliziotto ingaggiando un violenta colluttazione nella quale sembrava stesse avendo la meglio, avendo infatti tramortito con un pugno l'agente che cadeva rovinosamente a terra procurandosi ferite al capo. In quel frangente è sopraggiunta la Volante della polizia che, dopo aver bloccato ogni via di fuga. Il ragazzo ha cercato di nuovo di scappare gettandosi contro i poliziotti della questura e cercando una colluttazione anche con loro. Non ce l’ha fatta: è stato immobilizzato e arrestato per furto con strappo, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Il giorno successivo l’arresto è stato convalidato.  La donna, intanto, condotta in questura, ha riconosciuto sia l'autore dello scippo, sia la borsa che le era stata appena rubata.
L'agente della penitenziaria ha riportato lievi ferite guaribili in pochi giorni.

iltirreno.gelocal.it