www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/11/2014  -  stampato il 07/12/2016


Ilaria Cucchi parla a scolaresca romana senza contraddittorio: protesta la Lega Nord

Tutti abbiamo seguito i processi incentrati attorno alla drammatica morte di Stefano Cucchi e partecipato con emozione al dramma di una famiglia che ha perso una persona cara in circostanze ancora da chiarire, tuttavia ci hanno segnalato che la sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, abbia partecipato questa mattina ad una assemblea studentesca tenutasi al Liceo Virgilio nel I Municipio, dove sembrerebbe aver ricostruito unilateralmente tutta la vicenda del fratello senza alcuna controparte ed in orario scolastico.

Non riteniamo che questo sia un contributo utile per la ricerca della verità che sta cuore a tutta l’opinione pubblica, giacché al momento esiste una verità processuale che scagiona da ogni responsabilità il corpo della Polizia Penitenziaria e il personale medico della struttura protetta presso l’Ospedale “Sandro Pertini” di Roma, uomini e donne servitori dello Stato che hanno subito due lunghi e faticosi processi e che sono stati assolti e quindi meriterebbero di poter essere sentiti in contradditorio insieme a Ilaria Cucchi che pare, nel frattempo, aver iniziato anche una felice carriera televisiva.

Ci aspettavamo almeno che il dirigente scolastico, pur nella autonomia dell’assemblea convocata dai rappresentanti degli studenti, doveva equilibrare il dibattito per evitare facili strumentalizzazioni seppur comprensibili, invitando al dibattito anche persone di diverso opinioni, ad esempio (magistrati e sindacati di Polizia). Lo dichiara, Luca Aubert, capogruppo della Lega dei Popoli con Salvini al Municipio Roma I Centro.

Adnkronos