www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/12/2014  -  stampato il 06/12/2016


Condannato ex Poliziotto penitenziario per aver rubato i soldi dei detenuti

E' stato condannato a tre anni e quattro mesi G. P, il 44enne originario di Montoro, finito a processo con l'accusa di peculato e appropriazione indebita. L'agente di Polizia Penitenziaria, difeso dall'avvocato Michele Sarno, è stato assolto per le contestazioni avanzate dal pubblico ministero in relazione alla posizione dell'imprenditore Emanuele Zangari, mentre è stato condannato per essersi appropriato del denaro dei due rumeni ai quali aveva sottratto denaro. Il pm aveva chiesto tre anni e sei mesi di reclusione per l'agente di Polizia Penitenziaria.

Su richiesta del sostituto procuratore Giancarlo Russo, il gip Donatella Mancini firmò l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Giancarlo Picariello, 44 anni di Montoro. Secondo la procura si sarebbe appropriato di 900 euro dal detenuto Emanuele Zangari, l’imprenditore finito in carcere nel giugno del 2012 nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti truccati in Provincia . L’imprenditore, secondo quanto da lui stesso dichiarato, al momento dell’arresto avrebbe portato con se mille euro. All’atto della immatricolazione in carcere, avrebbe depositato all’ufficio competente il denaro da custodire in cassaforte. Ma, carte alla mano, sulla registrazione comparirebbe un deposito di soli 100 euro.

Analogo episodio si sarebbe verificato ai danni di due romeni, arrestati lo scorso giugno. I due avrebbero depositato rispettivamente 120 e 100 euro ma, di quella somma, agli atti ne risulta meno della metà. Ieri la decisione dei giudici della terza sezione penale (presidente Casale) con la condanna di G. P, che era già finito ai domiciliari per questa vicenda.

corriereirpinia.it

Poliziotto penitenziario arrestato a Salerno: nega tutte le accuse e chiede sarcererazione