www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/08/2010  -  stampato il 10/12/2016


Assoluti estivi, Colby si riscatta sui 400

Stagione strana, una volta di più. Assoluti estivi in vasca corta, quelli disputati al Polo Natatorio di Ostia Lido (18/19 agosto), e ad appena qualche giorno di distanza dagli Europei di Budapest: perché già si parla della nuova stagione e questa rassegna tricolore serve da selezione per gli Europei invernali di Eindhoven (25/28 novembre). Dopo l’esperienza ungherese, certamente non brillantissima, soprattutto Federico Colbertaldo ha nuovi motivi per interrogarsi: sorprendente sui 400 metri – dove i migliori italiani c’erano tutti – più che apprezzabile addirittura sui 200 stile – nonostante l’handicap di aver dovuto nuotare in seconda serie – Colby ha toccato ancora una volta dietro Samuel Pizzetti nei “suoi” 1500 metri. Che l’infortunio alla spalla l’abbia costretto a rivedere qualcosa nella preparazione è certo: che però, forse, si sia finito per privilegiare un aspetto (qualità e smalto) rispetto a quelli abituali (fondo), appare abbastanza probabile. Ovviamente “Bane” Dimic è l’unico ad avere il polso della situazione e spetta senz’altro a lui di trarre le necessarie conclusioni. Tra l’altro anche Luca Baggio, approdato da qualche mese alla corte del bravo tecnico slavo, sembra aver seguito le stesse conseguenze dei suoi carichi di allenamento: tanto da insidiare nei 400 metri il posto sul podio di Emiliano Brembilla. Per le donne, a parte la consueta affidabilità di Giulia Fabbri – soprattutto nei 100 rana il podio era ad un passo – il dato positivo riguarda il recupero di Renata Spagnolo: il 25”43 sui 50 metri è ad appena 1/100 dal suo migliore della passata stagione (con il “costumone”) e i riscontri sui 100 e sui 200 stile sono assolutamente positivi. Per la prossima stagione si potrà contare anche su di lei. Tutti i risultati delle Fiamme Azzurre a Ostia: donne, 50m s.l. (a): 4s1 (5) Renata Spagnolo 25”43; 100m s.l. (b): 4s1 (4) Renata Spagnolo 55”03; 200m s.l. (a): 3s1 (3) Renata Spagnolo 1’58”72; 800m s.l. (a): (8) Andreana Cimmarusti 9’26”30; 50m rana (b): 6s1 (6) Giulia Fabbri 32”26; 100m rana (a): 5s1 (5) Giulia Fabbri 1’08”66; uomini, 200m s.l. (b): 1s2 (4) Federico Colbertaldo 1’47”81; 1s3 (12) Luca Baggio 1’50”00; 400m s.l. (a): 1s1 (1) Federico Colbertaldo 3’43”24; 5s1 (5) Luca Baggio 3’46”90; 1500m s.l. (b): (2) Federico Colbertaldo 14’50”56, (7) Luca Baggio 15’13”43

Fonte: polizia-penitenziaria.it