www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/02/2015  -  stampato il 03/12/2016


Rissa durante partita di calcetto nel carcere di Sanremo: coinvolto detenuto giÓ "famoso" nel carcere di Marassi

Cinque detenuti nordafricani del carcere di Sanremo sono rimasti coinvolti in una rissa scoppiata nel pomeriggio durante una partita di calcetto sul campo sportivo del penitenziario. Una decina, secondo il sindacato Sappe, gli agenti intervenuti, che hanno impiegato circa un'ora per riportare i detenuti alla calma e poi in cella.

Diversi gli agenti contusi e medicati nell'infermeria del carcere. Sembra che a provocare la rissa sia stato un detenuto di 27 anni, recentemente trasferito a Sanremo dal carcere genovese di Marassi, considerato particolarmente riottoso, violento e polemico.

Lo stesso pochi giorni fa si è arrampicato sulla tettoia dei passeggi, in segno di protesta, perché voleva tornare nel penitenziario di Genova. Il Sappe mette sotto accusa "la linea morbida della direzione del carcere". "Abbiamo un direttore in servizio da 24 anni che ormai non è più motivato e un comandante della Polizia Penitenziaria troppo morbido".

ANSA