www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/03/2015  -  stampato il 07/12/2016


Preservativi gratis nelle carceri: negli USA legge

Sono le 10.30 del mattino, è già ora di pranzo per i detenuti del carcere di contea di San Francisco. È in questo momento, che i prigionieri possono avere accesso al distributore di profilattici, situato nell'area ricreativa. Da oltre 25 anni le carceri della contea di San Francisco distribuiscono gratuitamente profilattici per contrastare la diffusione dell'Aids, una pratica che per legge verrà presto estesa alle altre prigioni della California. Giornalista: "È una buona idea?". Detenuto: "Certo. Sesso sicuro", ha risposto questo detenuto.

San Francisco ha iniziato a distribuire condom gratuiti ai detenuti negli Anni Ottanta per arginare la diffusione dell'hiv. Oggi ci sono una dozzina di distributori nelle prigioni della città e ogni mese vengono ritirati circa 2.000 profilattici. Kate Monaco Klien, del dipartimento sanitario di San Francisco: "C'è un'enorme stigmatizzazione a causa dell'Aids nelle prigioni. Ogni tanto alcuni prigionieri ci raccontano di avere usato il profilattico. Anche se far sesso in carcere è vietato, accade". Entro il 2020 la California ha in programma di piazzare distributori di profilattici in circa trenta prigioni di Stato. A differenza dei carceri di contea, che detengono persone in attesa di giudizio, le prigioni di Stato ospitano detenuti con pesanti condanne o ergastolani.

Adnkronos

SESSO IN PRIGIONE: IL PORTOGALLO DICE SÌ ANCHE AI GAY

 

Preservativi in carcere: la California distribuirà gratuitamente profilattici nelle sue carceri