www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/03/2015  -  stampato il 07/12/2016


Evade dal carcere minorile di Torino: semplicemente, corre e scavalca la recinzione

Dopo sette mesi di carcere, evade approfittando dell'ora d'aria. Protagonista un giovane di Ivrea, Pasquale Del Duca, 18 anni, che sabato scorso è riuscito ad evadere dal carcere minorile Ferrante Aporti di Torino. La fuga è andata in scena dopo le 12.30. Il ragazzo era insieme ad altri 35 minorenni detenuti.

A controllarli c’è un solo agente di Polizia Penitenziaria. Pasquale, che deve aver studiato il piano nei minimi dettagli, si mette a correre verso la cancellata di ferro che separa il Ferrante Aporti dai campi sportivi della Sisport. L'agente non fa in tempo a prenderlo e lui fugge per le vie di Torino. Niente "romantiche" evasioni degne di un film: solo una recinzione scavalcata con una disarmante facilità.

Del Duca stava scontando una condanna per rapina. Lo avevano arrestato i carabinieri di Verolengo perchè, insieme a un complice marocchino, aveva rapinato un sedicenne alla stazione ferroviaria di Chivasso. Calci e pugni per una macchina fotografica, un cellulare e 40 euro.

quotidianocanavese.it

Carceri minorili senza un Capo e con detenuti "minorenni" di 25 anni di età