www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/03/2015  -  stampato il 09/12/2016


Procura Vicenza chiede processo per quattro poliziotti penitenziari accusati di pestaggio

La procura non ha dubbi, c'è stato abuso di autorità, per questo quattro agenti della Polizia Penitenziaria sono stati rinviati a processo. 

Gli agenti: R. V., 38 anni, residente a Siracusa, G. S., 38, di Vicenza, M. B., 28, di Vicenza, e S. C., 52, di Torri di Quartesolo, avrebbero picchiato un detenuto, accuse che i poliziotti respingono con forza. 

L'inchiesta era cominciata con la visita della deputata radicale Rita Bernardini al carcere di San Pio X che subito dopo l'ispezione della casa circodariale aveva denunciato diversi episodi di violenza. 

Come riportato da il Giornale di Vivenza, le dichiarazioni della deputata avevano dato vita ad una serie di polemiche ma anche ad un'inchiesta che vide coinvolti 15 agenti. Dopo le indagini, il magistrato chiese l'archiviazione per 11 di loro, mentre in tribunale accerterà la verità per il caso che coinvolge gli ultimi 4 agenti. Il 13 luglio di tre anni fa, secondo l'accusa, i quattro agenti avrebbero picchiato un detenuto di  34 anni  padovano. 

L'uomo era stato protagonista di una protesta all'interno del carcere, convocato in un ufficio avrebbe rovesciato una scrivania ed insultato il personale presente. I quattro agenti a quel punto si sarebbero fatti giustizia da soli, prima colpendo il carcerato con un pugno al capo e poi, una volta che l'uomo era a terra, colpendolo con una serie di calci su tutto il corpo. 

VicenzaToday.it