www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/04/2015  -  stampato il 07/12/2016


Celle aperte al carcere di Brescia: maxirissa tra detenuti, due Poliziotti Penitenziari al pronto soccorso

Una ventina le persone coinvolte - cittadini albanesi e tunisini - e diversi i feriti, tra i quali due agenti della Polizia penitenziaria.
 
La rissa ha avuto luogo la mattina di questo martedì. In principio ha visto coinvolti cinque detenuti di nazionalità albanese e tunisina. Le proporzioni dello scontro, però, si sono presto allargate.
 
L’intervento dei due agenti di Polizia penitenziaria presenti in quel momento nella sezione detentiva non è stato sufficiente. I due sono staticolpiti in varie parti del corpo, riportando traumi. Sono stati portati al Pronto soccorso dell’ospedale con una prognosi di diversi giorni.
 
Feriti anche diversi detenuti: alcuni sono stati curati nell’infermeria del carcere, altri sono stati portati al Pronto soccorso del Civile.
 
All'origine della rissa, le tensioni derivanti dalla convivenza di detenuti di nazionalità e culture diverse all’interno di una sezione detentiva a regime aperto.
 
«Sono cose che possono succedere in un carcere affollato e in cui si trovano diverse etnie - afferma la direzione del carcere, contattata telefonicamente -. Generalmente i nostri agenti riescono a sedare risse di questo genere. Questa volta è stato più difficile». 

giornaledibrescia.it