www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 03/05/2015  -  stampato il 02/12/2016


Calci e pugni ai Poliziotti penitenziari. detenuto con problemi psichici aggredisce gli agenti in ospedale

Due agenti della Polizia Penitenziaria sono stati aggrediti a calci e pugni ieri all' interno del reparto psichiatrico dell'ospedale San Martino di Genova da un detenuto del carcere di Marassi. A darne notizia è il Sappe, il sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, che sottolinea come l'amministrazione "non faccia distinzione tra i normali detenuti e quelli con problemi psichiatrici con grave rischio per il personale operante".

I due agenti, addirittura, secondo quanto denuncia il Sappe, nonostante fossero stati feriti nell'aggressione, "non hanno potuto farsi medicare in quanto non potevano lasciare solo il detenuto all'interno del reparto ospedaliera". "Quanto accaduto - spiega Michele Lorenzo, segretario regionale del Sappe - è un episodio gravissimo che riaccende la necessità di evitare l'ingresso in carcere dei soggetti non compatibili con il regime penitenziario e che potrebbero, come in questo caso, creare turbamento sociale". Il sindacato denuncia anche la mancata informazione al personale operante. "Nessun corso di preparazione riservato al personale per la gestione di casi limiti" continua il Sappe.

ANSA