www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/06/2015  -  stampato il 11/12/2016


Migranti nell'ex scuola di Monastir: la Prefettura chiarisce che solo una ipotesi

Non c'è ancora alcuna decisione definitiva per il trasferimento di migranti alla scuola di Polizia Penitenziaria di Monastir.

Lo precisa la prefettura di Cagliari (in foto il Prefetto Giuffrida ndr) dopo l'allarme lanciato dal deputato di Unidos Mauro Pili.

"La struttura - è scritto in un comunicato - è da tempo oggetto di verifica da parte della Prefettura, d’intesa con l’Amministrazione centrale, dell’Interno e della Giustizia, la Regione e gli Enti locali coinvolti, finalizzata alla individuazione di una nuova struttura idonea ad accogliere il Cara di Elmas, in vista di un suo prossimo trasferimento".

Finora, però, "non è stata adottata alcuna determinazione definitiva, tanto che la struttura di Monastir non è stata ancora nemmeno acquisita al patrimonio del Ministero dell’Interno".

Il Comune di Monastir, spiegano ancora dalla prefettura di Cagliari, "ha collaborato con la Prefettura nei mesi scorsi al fine di individuare i possibili necessari interventi di adeguamento relativamente agli impianti e ai servizi nel caso si dovesse optare per tale sede".

Infine, "la capacità ricettiva della struttura, secondo le ipotesi allo stato rappresentate al Ministero dell’Interno, non dovrebbe superare le 230 unità".

Deputato Mauro Pili: ex scuola di Monastir sarà utilizzata per l'accoglienza dei migranti