www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/09/2010  -  stampato il 10/12/2016


Catturato dalla Penitenziaria il secondo evaso da Bollate passeggiava in centro a Milano

E' stato arrestato poco dopo le 15 in via Senato, in pieno centro a Milano, dagli stessi agenti della polizia penitenziaria di Bollate, il carcere milanese da cui era evaso con un complice l'11 agosto. Pasquale Romeo, 35 anni, ha finito così la sua latitanza: era riuscito a eludere la sorveglianza dell'agente di custodia che aveva accompagnato lui e il suo complice alla caserma degli agenti del carcere, che si trova all'esterno della struttura, dove i due erano addetti alle pulizie. Due giorni dopo l'evasione era stato già ritrovato Pasquale Pagana, anche lui 35 anni, in un appartamento di viale Fulvio Testi.

Romeo è stato riconosciuto da un tatuaggio. I tre agenti che lo hanno bloccato, nonostante avesse i capelli più lunghi e l'aspetto curato, hanno notato il particolare disegno sul collo, sotto l'orecchio destro.
Le indagini sull'evasione dal carcere di Bollate, avvenuta lo scorso 11 agosto, sono state condotte dal Nic, il Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria, in collaborazione con la Squadra mobile di Milano. Ora sono in corso accertamenti per individuare chi ha coperto Romeo durante la sua fuga e gli ha fornito la carta di identità falsa che gli è stata trovata addosso insieme con pochi spiccioli.

milano.repubblica.it