www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/08/2015  -  stampato il 11/12/2016


Processo a "Mafiacapitale": inizierÓ il 5 novembre nell'aula bunker di Rebibbia

Svolta nell’iter giudiziario del processo su Mafia Capitale. Il gip Flavia Costantini ha accolto le richieste della procura di procedere con il rito abbreviato per 34 delle persone coinvolte negli intrecci di stampo mafioso che per anni hanno coinvolto politica, criminalità, mondo imprenditoriale e colletti bianchi. Così a inizio novembre, nell’aula bunker del penitenziario capitolino, i giudici della X sezione penale si troveranno di fronte 59 imputati indagati, a vario titolo, per associazione per delinquere di stampo mafioso, corruzione, turbativa d'asta, estorsione, riciclaggio e usura.

Tra loro Luca Gramazio, ex consigliere regionale di FI, Daniele Ozzimo, ex Assessore alle Politiche Sociali al Comune, i consiglieri capitolini Pedetti e Tredicine, l’ex dirigente di AMA Panzironi, l’imprenditore Daniele Pulcini e il factotum dell’organizzazione (secondo gli inquirenti) Luca Odevaine, che a inizio mese ha iniziato a raccontare ai giudici i retroscena sul sistema della gestione degli appalti per l’emergenza degli immigrati. Non appena verrà recapitata la notifica del GIP, gli imputati avranno 15 giorni per chiedere il giudizio abbreviato o il patteggiamento.

radiocolonna.it