www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/08/2015  -  stampato il 07/12/2016


Tenta di evadere da ospedale: senegalese era piantonato per aver ingerito ovuli durante arresto

Ha cercato di scappare dall'Ospedale regionale Parini dove è ricoverato da martedì pomeriggio il 29enne senegalese, arrestato aver ingoiato una quindicina di ovuli, secondo la questura contenenti eroina o cocaina. A riferirlo in una nota è il Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) in una nota. 

L'uomo era stato fermato martedì per un controllo sul treno Torino-Aosta, poco dopo Saint-Vincent. Alla vista degli agenti della squadra mobile, ha dato in escandescenza e ha ingoiato gli ovuli. L'uomo è ora piantonato in ospedale.

A sventare l'evasione ieri mattina intorno alle 5 sono stati gli agenti di Polizia Penitenziaria i quali, riferisce il segretario del Sappe Donato Capece, sono stati "aggrediti dallo stesso" prima di immobilizzarlo. Durante la collutazione i due agenti hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 4 giorni in un caso e in 7 nell'altro.

"Merita di essere evidenziata l'estrema prontezza ed efficacia dell'intervento dei colleghi che malgrado l'evento sia accaduto alla fine del loro turno notturno hanno dimostrato l'alta professionalità con cui opera la Polizia Penitenziaria. Grazie all’attenzione e alla professionalità dei Baschi Azzurri, dunque, una clamorosa evasione è stata sventata in tempo” conclude Capece.

aostasera.it