www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/08/2015  -  stampato il 08/12/2016


Catturato in Romania: era evaso a ferragosto dall'OPG dove era rinchiuso per omicidio

Lucan Valcelian si era rifugiato nella propria abitazione. Scoperto grazie al lavoro del nucleo investigativo dei Carabinieri di Mantovae e dell'Interpol. Il 29enne era ricoverato per aver ucciso la moglie a bastonate sotto gli occhi dei figli. Lucan Valcelian, il 29enne di origine romena, evaso il giorno di Ferragosto dall'Opg di Castiglione delle Stiviere dove era ricoverato per aver ucciso a bastonate la moglie, è stato catturato. L'omicida era nella sua abitazione in Romania. A individuarlo è stato il lavoro della squadra investigativa dei Carabinieri coordinata dal luogotenente Claudio Zanon in collaborazione con l'Interpol. Non si hanno per il momento altri dettaglia sull'operazione.

In una nota, l'azienda ospedaliera spiega che l'evasione di Lucan Valcelian è legata all'elevato numero di pazienti: "Sono 260 contro i 160 previsti. Abbiamo aumentato le misure di sicurezza, ma la vera soluzione è ridimensionare le presenze". Valceliani era ricoverato nella struttura da sei mesi, da quando cioè, il 19 febbraio, era stato fermato per l'omicidio della moglie Magda, uccisa a bastonate davanti ai figli della coppia, nella ex fabbrica Altissimo di Moncalieri. Dopo l'omicidio, era fuggito nudo a bordo di un bus, ma era stato ritrovato dai carabinieri solo 24 ore dopo e aveva ammesso l'uxoricidio. Valcelian era ricoverato nella struttura di Castiglione perché affetto da problemi psichiatrici gravi.

Gazzetta di Mantova

Ecco la foto del detenuto evaso: ricerche anche in Romania, ex OPG al collasso