www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/08/2015  -  stampato il 09/12/2016


Palermo, calci e pugni agli Agenti perché il detenuto non voleva rientrare in cella

Un detenuto straniero del carcere di Pagliarelli ha rifiutato di rientrare in cella dopo l'ora d'aria e ha aggredito un agente di Polizia Penitenziaria. A darne notizia è Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria Sappe.

«Siamo alla follia. Calci e pugni ai poliziotti da parte di un delinquente che non voleva rientrare in cella», commenta Capece, che rinnova, al ministro della Giustizia Orlando e ai vertici dell'amministrazione penitenziaria, la richiesta «di dotare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria di strumenti di tutela efficaci, come può essere lo spray anti aggressione già assegnato, in fase sperimentale, a polizia e carabinieri».

palermomania.it