www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/09/2015  -  stampato il 03/12/2016


Cinque Poliziotti penitenziari indagati per il decesso di un detenuto di Larino dopo ricovero in ospedale

La morte del 56enne Carlo Sticca, l’uomo che creò scompiglio a Campomarino nell’estate scorsa e poi venne arrestato il 10 agosto scorso, in un’azione congiunta tra Polizia e Carabinieri, non sarà immune da strascichi di natura giudiziaria.

Giusto un mese dopo cessò di vivere all’ospedale Cardarelli, dopo un periodo di detenzione al carcere di Larino e qualche giorno al penitenziario di via Cavour a Campobasso.

Sulla sua salma venne disposta l’autopsia e dalle risultanze pare siano emerse lesioni recentissime, per questo la Procura ha indagato per omicidio preterintenzionale cinque appartenenti alla Polizia Penitenziaria.

 Per il Procuratore capo Ludovico Vaccaro: "ci sono delle persone indagate ma e' un atto dovuto in quanto bisognava mettere tali persone in condizioni di partecipare all'autopsia.

Attendiamo gli esiti dell'esame autoptico. Attualmente non sappiamo ancora nulla".

termolionline.it