www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/10/2015  -  stampato il 03/12/2016


Ex Agente penitenziario condannato in primo grado per violenza sessuale ad un'amica

Avrebbe violentato una ragazza nel bagno di un hotel. I fatti risalgono alla primavera 2013 e riguardano un ex agente di Polizia Penitenziaria e una ragazza riminese.

Dopo qualche scambio di messaggi, l'uomo invita la ragazza in un hotel di cui si sarebbe spacciato come proprietario e dove invece ricopriva il ruolo di portiere. La violenza sarebbe avvenuta nel momento in cui la giovane si era diretta in bagno. Lui l'avrebbe seguita, sbattuta contro il muro e palpeggiata, dopo essersi tolto le mutande e aver fatto lo stesso con lei.

L'uomo, denunciato in seguito dalla ragazza, nega ogni addebito. Il Tribunale di Rimini lo ha condannato in primo grado a cinque anni e sette mesi di reclusione per violenza sessuale.

altarimini.it