www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/03/2015  -  stampato il 05/12/2016


Taulant Toma arrestato in Belgio: era evaso da Terni, da Parma e da carcere belga

Si chiama il "Re di fuga". Ieri, Taulant Toma, un albanese di 30 anni, è stato arrestato per strada a Ernest Solvay (Belgio ndr) dopo essere stato trovato in una pizzeria. Nel mese di dicembre 2013, l'uomo era fuggito dal carcere di Lantin mentre si trovava in custodia. Altre due persone sono state arrestate con lui. 200 grammi di cocaina sono stati trovati nel loro veicolo.

Erano le 23:15 di sabato, quando qualcuno ha contattato la polizia dopo aver riconosciuto gli albanesi.

Taulant Toma era con altre due persone, Klejvis B. (24) e K. Kont (35), anche lui albanese.

I tre uomini sono stati poi arrestati e la polizia ha perquisito il loro veicolo. Nell'auto i poliziotti hanno messo le mani su una confezione di 203 grammi, presumibilmente contenenti cocaina. Hanno anche scoperto circa 500 euro per ognuno dei tre individui, insieme a diversi GSM e apparecchiature che possono essere utilizzate per commettere rapine in case.

Nel dicembre 2013, Taulant Toma era riuscito a fuggire dalla prigione di Lantin in cui era in carcere con l'accusa di rapina. Aveva mostrato "capacità fisiche straordinarie" e aveva approfittato della "solidarietà" dei detenuti. "Ottenne l'aiuto di diversi detenuti che erano nel cortile e come diversivo fecero esplodere un contenitore di vetro ", ha spiegato il Procuratore di Roi de Liège". Poi i detenuti hanno formato una piramide umana così Taulant Tomaho potuto scalare il muro protetto da filo spinato. Il fuggitivo ha dimostrato capacità fisiche straordinarie per prendere l'uscita!"

In passato, Taulant Toma era già fuggito dal carcere di Terni nel 2009 e da quello di Parma nel mese di febbraio del 2013.

notizia inserita in questo sito il 22 ottobre 2015

lameuse.be

 

Evaso anche dal carcere Belga: di nuovo in fuga uno dei due albanesi evasi da Parma

 

Evaso da Parma ricercato in tutta Europa: spreco di risorse, era in carcere in Belgio già da 40 giorni

 

Evasione dal carcere di Parma: arrestato anche il secondo albanese