www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/11/2015  -  stampato il 10/12/2016


Poliziotto penitenziario preso a sprangate al volto fuori dal carcere: in prognosi riservata a Tempio

Misteriosa, inquietante e violentissima aggressione, nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 novembre, ai danni di un assistente della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di massima sicurezza di Nuchis.

L'uomo, Gian Piero Trogu, un agente originario di Loceri, è stato massacrato di botte da tre sconosciuti, uno dei quali lo ha aggredito con una sbarra di ferro che gli ha procurato gravissime lesioni al volto, con la perdita di diversi denti, alla testa e la frattura di alcune costole.

Il Poliziotto ora si trova ora ricoverato, con prognosi riservata, nel reparto chirurgico dell'ospedale civile di Tempio. Aperta un'inchiesta da parte della Procura.

lanuovasardegna.gelocal.it