www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/11/2015  -  stampato il 10/12/2016


NTP della regione Puglia pronti ad applicare alla lettera le disposizioni DAP in segno di protesta: incontro fissato con la Regione

Dopo il gravissimo fatto avvenuto nella mattinata di ieri esplode la protesta e la rabbia dei poliziotti penitenziari che non si sentono per niente tutelati lasciati in balia degli accadimenti tra l’indifferenza dell’amministrazione penitenziaria a tutti i livelli. 

Quella stessa amministrazione che ora dopo aver creato i presupposti perchè accadano tali fatti, pretende anche di verificare e giudicarli ed emettere sentenze. Proprio per questo in assenza di garanzie certe, i poliziotti penitenziari dei nuclei di Lecce e della regione Puglia  applicheranno la legge alla lettera con il risultato di bloccar ele traduzioni e quindi sia i processi che ricoveri in ospedale. 

EVASIONE OSPEDALE LECCE,LA RABBIA DEI POLIZIOTTI, BLOCCHIAMO LE TRADUZIONI…. 19 NOVEMBRE LA PROTESTA SAPPE

Il SAPPE maggior sidnacato di categoria a nome dei poliziotti chiede cose ben precise che vengono elencate nel comunicato e su richiesta dei lavoratori indice per il 19 novembre una giornata di lutto e protesta facendo apporre a tutti i poliziotti della regione un piccolo bottone nero sulla divisa. 

Sempre in data 19 novembre il SAPPE ha chiesto ed ottenuto un incontro con il vice presidente della regione Puglia  per parlare proprio del turismo carcerario presso le strutture sanitarie esterne e proporre i rimedi. 

SAPPE

Evasione ospedale Lecce, Pilagatti del Sappe: basta "turismo carcerario" di detenuti pericolosi