www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/12/2015  -  stampato il 10/12/2016


Caso Cucchi, ASSOLTI !!! Poliziotti penitenziari assolti definitivamente in Cassazione

Per la morte di Stefano Cucchi, arrestato il 15 ottobre 2009 e deceduto dopo una settimana all’ospedale Pertini di Roma, la Cassazione ha annullato l’assoluzione di 5 medici, disponendo un appello-bis per omicidio colposo. Definitivamente assolti tre agenti della Polizia Penitenziaria, tre infermieri del `Pertini´ e un sesto medico. E’ stata accolta quindi la richiesta avanzata nella sua requisitoria dal Procuratore generale della Cassazione Nello Rossi ai giudici della Quinta sezione penale della Suprema Corte.

Ora la Corte d’assise d’appello di Roma dovrà riesaminare, solo per l’accusa di omicidio colposo, la responsabilità del primario del reparto protetto del Pertini Aldo Fierro e quella dei medici Stefania Corbi, Flaminia Bruno, Luigi De Marchis e Silvia Di Carlo. È definitiva, invece, l’assoluzione della dottoressa Rosita Caponetti, il medico che per primo visitò Cucchi. La Suprema corte inoltre ha confermato le assoluzioni di 3 infermieri (Giuseppe Flauto, Elvira Martelli e Domenico Pepe) e di 3 agenti della penitenziaria (Nicola Minichini, Corrado Santantonio e Antonio Domenici) e preso atto del ritiro di un ricorso della parte civile.

corriere.it

 

Il legale della famiglia, Fabio Anselmo, aveva invece già chiarito che «alla luce della nuova inchiesta abbiamo deciso di rinunciare al ricorso» presentato contro l’assoluzione dei tre agenti della Polizia Penitenziaria. «Avevamo impostato il ricorso sulle carte, se queste sono state falsate noi siamo stati le prime vittime di questi falsi», ha spiegato il legale.

iltempo.it

 

"I medici sono responsabili della morte di mio fratello, se lo avessero curato non ci sarebbe alcun motivo di parlare di lui e della sua vicenda". Così Ilaria Cucchi commenta il verdetto della Cassazione che definisce "un nuovo inizio. E' stata una giornata importante", aggiunge. "Mi auguro che adesso, dopo il verdetto della Cassazione, gli agenti della Polizia Penitenziaria parlino di quello che è avvenuto a mio fratello e dicano tutto quello che sanno" conclude.

rainews.it

 

Poliziotti penitenziari "contro" Carabinieri sul caso Cucchi: ora i tre colleghi potrebbero presentarsi come parte civile al prossimo processo