www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/01/2016  -  stampato il 05/12/2016


La foto segnaletica non piace al ricercato e allora invia un selfie alla Polizia

Un ricercato di 45 anni dell’Ohio, scontento della foto segnaletica che la polizia aveva diffuso, ha ben pensato di scattarsi un selfie e, ritenendolo migliore rispetto alla foto delle forze dell’ordine, ha deciso di inviarla al dipartimento di polizia della sua città per farla sostituire. Lui si chiama Donald “Chip” Pugh ed è ricercato a Lima con le accuse di vandalismo e incendio doloso.

È stato lo stesso dipartimento di polizia a pubblicare su Facebook il selfie inviato da Pugh, non dimenticando anche di “ringraziare” il ricercato. “Ringraziamo Pugh per esserci stato d'aiuto – si legge infatti nella didascalia della foto postata dalla polizia – ma adesso ci piacerebbe se venisse a parlare con noi delle accuse che gli sono rivolte”.

fanpage.it