www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/01/2016  -  stampato il 07/12/2016


Malattie infettive in carcere: i medici si trincerano dietro la privacy, ma chi rischia sono i Poliziotti penitenziari

Malattie infettive nel carcere di Spini: la denuncia viene dal Sappe, il sindacato autonomo di polizia, che lamenta difficoltà di comunicazione con il servizio sanitario nella casa circondariale. Un'omissione di informazioni, giustificata dal fatto che si tratta di dati sensibili, che può essere molto pericolosa per gli agenti di Polizia Penitenziaria.

"Il servizio sanitario locale si dichiara non autorizzato a comunicare le informazioni inerenti lo stato di salute dei detenuti - scrive il segretario del Sappe Donato Capece  in una nota, ripresa dall'Ansa - in questi anni si sono registrati diversi casi di epatite C, Hiv, scabbia, Tbc (uno  dei quali è ancora in atto) e a Polizia Penitenziaria non è stata adeguatamente informata sulla necessità di dotarsi di guanti e mascherine, né tantomeno è stato disposto un rigido isolamento sanitario".

.trentotoday.it