www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/02/2016  -  stampato il 08/12/2016


Detenuto finge un malore nel carcere di Biella e poi aggredisce e minaccia Agenti di Polizia Penitenziaria

Prima finge uno svenimento poi aggredisce gli agenti e li minaccia con una lametta. Pomeriggio di tensione, l’altro giorno, nel carcere di Biella. Intorno alle 18 un detenuto prima finge di essere svenuto nella sua cella poi, una volta arrivati i soccorsi, aggredisce gli agenti, strattonando un assistente e ferendo un poliziotto della Penitenziaria con un calcio.

Quest’ultimo verrà curato al Pronto soccorso. L’uomo poi minaccia il personale presente procurandosi autolesioni su entrambi i polsi e impedendo gli interventi per circa mezz’ora, brandendo una lametta. Nei suoi confronti verranno presi provvedimenti disciplinari oltre alla denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. 

A distanza di poche ore da questo episodio se ne è ripetuto una analogo. Uomini della penitenziaria sono intervenuti per dividere due carcerati che stavano litigando violentemente tra loro.

lastampa.it