www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/02/2016  -  stampato il 05/12/2016


Due tifosi Sampdoria arrestati: Poliziotto penitenziario interviene in soccorso di due colleghi aggrediti dai tifosi

Due tifosi della Sampdoria, di 30 e 31 anni, sono stati arrestati dalla polizia e rischiano il Daspo, il divieto di partecipazione alle manifestazioni sportive: entrambi sono stati accusati di resistenza e lesioni aggravate. L’episodio è avvenuto prima del match disputato ieri allo stadio Ferraris tra Sampdoria e Torino.

Controlli - Gli agenti della Digos ha notato i due uomini dirigersi verso l’impianto sportivo percorrendo via Canevari. Poiché uno dei due impugnava un manganello telescopico in metallo, gli operatori si sono fermati per procedere ad un controllo. Il giovane, nel tentativo di scappare, ha opposto una forte resistenza nei confronti degli operatori, durante la quale ha perso il manganello. In suo aiuto, è accorso allora l’amico che, raccolto l’arnese, lo ha sferrato contro uno degli operatori, colpendolo alla testa.

Rissa - Nel frattempo il personale intervenuto, grazie anche all’ausilio di un agente della Polizia Penitenziaria che, libero dal servizio, passeggiava lungo via Canevari, è riuscito a contenere i due soggetti, conducendoli in Questura per i necessari adempimenti. Durante la colluttazione, tuttavia, entrambi gli agenti hanno riportato lesioni.

Domicilio - Su disposizione del Pubblico Ministero Stefano Puppo, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza.

genovapost.com