www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 07/10/2010  -  stampato il 04/12/2016


Triathlon a squadre, la vittoria del gruppo

La vittoria del gruppo, oggi più che mai: un terzetto inedito riporta i colori delle Fiamme Azzurre sul podio più alto nel tricolore a squadre disputato sul collaudato circuito ferrarese del Lido delle Nazioni (3 ottobre). La formula del triathlon a staffetta consente di compensare punti forti e punti deboli, così da premiare la compattezza: così è stato per le ragazze messe in campo da Alessandro Bottoni e Massimiliano Biribò, con la quasi debuttante Veronica Massari a farsi le ossa (qualche impaccio in fase di cambio, comprensibile: e un gap da recuperare), affidandosi poi al talento di Charlotte Bonine all’esperienza di Marta Gaiardelli. Se fosse legittimo fare una pagella, sarebbe forse la bergamasca ad ottenere il voto più alto: sul trionfo finale ha sicuramente influito la sua determinazione nel contendere il titolo a due corazzate come Cremona Stradivari e Dds Milano. La classifica conferma lo svolgimento convulso e spettacolare di una prova che ha avuto una progressione emozionante: Fiamme Azzurre al traguardo in 1h40’15”, argento per le cremonesi (Mateja Simic, Veronica Signorini e Monica Cibin) con 1h40’27”, bronzo per le milanesi (Pamela Geijo, Carla Elena Stampfli e Silvia Gemignani) in 1h40’34”. Distacchi limitati che, nell’ottica di una formula come questa, corrispondono a battiti di ciglia: ma che fanno, per noi, tutta la differenza del mondo.

Fonte: polizia-penitenziaria.it