www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/03/2016  -  stampato il 10/12/2016


Arrestato Abdelslam Salah, il terrorista pił ricercato in Europa dopo gli attentati di Parigi

Dopo una fuga durata quattro mesi è stato arrestato in Belgio Salah Abdelslam, il ricercato numero uno in Europa per gli attentati di Parigi del 13 novembre scorso. Durante l’operazione di Polizia che si è svolta a Molenbeek, il quartiere popolare di Bruxelles, il terrorista è stato ferito a una gamba. Il blitz è cominciato intorno alle 16,40 di ieri pomeriggio e in poco meno di mezz’ora Salah e il suo complice Amine Choukri, entrambi feriti, si sono arresi alle teste di cuoio.

In una seconda operazione delle forze dell’ordine sono state poi arrestate altre tre persone. Salah è stato medicato sul posto e poi trasportato in ambulanza mentre gli abitanti di Molenbeek scattavano foto e tiravano oggetti contro le forze dell’ordine che presidiavano l’appartamento del blitz. Una dimostrazione di quella solidarietà che ha protetto Salah in questi mesi.

Fondamentali per la cattura sono stati invece gli indizi trovati nella casa di Forest perquisito quasi per caso martedì scorso perché si pensava fosse un covo disabitato. E invece all’interno sono state trovate le impronte digitali di Abdelslam e Choukri. "L'arresto di Salah Abdeslam è una tappa importante della lotta ma non è la conclusione della vicenda”, ha detto il presidente francese Francois Hollande che, dopo aver ricordato le vittime dell’attentato di Parigi ha annunciato: “Domani convocherò il Consiglio di Difesa, i ministri che si occupano di sicurezza e i sevizi segreti per continuare la battaglia contro il terrorismo".

La Francia ha quindi fatto immediata richiesta al Belgio per l’estradizione di Salah “e sicuramente la otterremo", ha chiosato Hollande.

AGV News

Troppi ordini di pizza: così è stato trovato il terrorista più ricercato in Europa