www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/03/2016  -  stampato il 11/12/2016


Prometteva posti di lavoro in Polizia Penitenziaria, GDF, Esercito, arrestato un impiegato del minstero

 

Prometteva posti di lavoro in cambio di assunzioni. Questa l'accusa per un impiegato pubblico arrestato dalla polizia di Caserta. Secondo l'accusa, vantando amicizie e influenze “particolari”, l'indagato in più occasioni ha chiesto ed ottenuto ingenti somme di denaro con la promessa di far superare ai giovani disoccupati concorsi per l'arruolamento nell'Esercito, nell a Polizia Penitenziaria e nella Guardia di finanza. Truffa aggravata, millantato credito, minaccia, falso e soppressione di atti pubblici, le pesanti accuse nei confronti dell'uomo.
Le somme richieste oscillavano tra i 1.500 ed i 23mila euro. L'uomo avrebbe persino chiesto soldi con la vana promessa di un “posto fisso” ad un genitore gravemente malato e preoccupato per il futuro del figlio. 

 

ottopagine