www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/04/2016  -  stampato il 10/12/2016


Detenuto tenta di strangolare Poliziotto Penitenziario: secondo caso in una settimana ad Alessandria

Nuova aggressione nel carcere Cantiello-Gaeta di Alessandria. A meno di una settimana dall'ultimo episodio di violenza, un detenuto marocchino ha tentato di strangolare un agente della Polizia Penitenziaria. Lo rende noto il Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, che in una nota ricorda "i disagi che caratterizzano l'istituto di pena alessandrino, senza un comandante del reparto di Polizia Penitenziaria e con una direzione assente".

"Quali provvedimenti sono stati adottati dopo i fatti della settimana scorsa? Quali per quest'ultimo episodio? - domanda Vicente Santilli, segretario regionale Sappe - Tutto il personale che lavora in Piemonte chiede maggiori tutele". Donato Capece, segretario generale Sappe, parla di "evento gravissimo". "Nel 2015 - spiega - abbiamo contato nelle carceri italiane 7.029 atti di autolesionismo, 956 tentati suicidi sventati, 4.688 colluttazioni, 921 ferimenti; 7 le evasioni. E, nonostante la Polizia Penitenziaria sia carente di 8mila agenti in organico, la Legge di stabilità ha bocciato un emendamento che avrebbe permesso almeno 800 nuove assunzioni, partendo dagli idonei non vincitori dei precedenti concorsi, già pronti a frequentare i corsi di formazione. Nelle carceri va fermata il prima possibile la spirale di tensione e violenza".

torino.repubblica.it