www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/04/2016  -  stampato il 07/12/2016


Carcere di Avezzano non verrą accorpato a quello di Sulmona: Sottosegretario Chiavaroli ha assicurato la direzione

Scongiurato l’accorpamento con la direzione di Sulmona: il carcere di Avezzano continuerà a camminare con le proprie gambe. Lo ha ribadito il sottosegretario alla Giustizia, Federica Chiavaroli. «Inizialmente il ministero della Giustizia», ha commentato la senatrice del Nuovo centrodestra, che la scorsa settimana è stata in città come relatrice del convegno organizzato dalla sezione locale dell’Associazione italiana giovani avvocati, «aveva previsto l’accorpamento della direzione dell’istituto penitenziario di Avezzano a quello di Sulmona, cosa che invece è stata ripensata lasciando nella Marsica la propria direzione».

Nell’ambito della spending review, infatti, era previsto un dispositivo della presidenza del Consiglio dei ministri che univa di fatto le due direzioni. «Avezzano resterà con la sua direzione», ha commentato la Chiavaroli, «e non sarà più accorpata a Sulmona come inizialmente era previsto».

Il sottosegretario alla Giustizia sabato ha preso parte anche alla visita a Celano del ministro dell’Interno, Angelino Alfano.

Al suo fianco il marsicano Massimo Verrecchia, coordinatore di circolo del Nuovo centrodestra. Da circa un mese, infatti, Verrecchia è stato nominato capo della segreteria della Chiavaroli al ministero della Giustizia, un ruolo prestigioso che potrà essere anche di riferimento per la salvaguardia del tribunale.

ilcentro.gelocal.it