www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/10/2010  -  stampato il 04/12/2016


Caltagirone, 11 milioni per ampliare il carcere

La casa circondariale di contrada Noce, a Caltagirone, è inserita nel Piano carceri nazionale e sarà oggetto di un consistente intervento di ampliamento con la costruzione di un nuovo padiglione che, destinato a ospitare 200 detenuti, aumenterà di oltre il doppio l'attuale capienza dell'istituto. Gli interventi previsti ammontano a circa 11 milioni di euro. Lo ha reso noto il sindaco Francesco Pignataro dopo averne avuto comunicazione dall'ufficio del commissario per l'emergenza carceri. Stando alle rassicurazioni ricevute dal sindaco la gara dovrebbe essere indetta entro la fine del 2010, ragion per cui, se le previsioni dovessero rivelarsi esatte, i lavori, la cui durata è stimata in un anno e mezzo circa, potrebbero essere avviati già nei primi mesi del 2011. "Si tratta - ha aggiunto Pignataro - indubbiamente di una buona notizia. Ringrazio il ministro Alfano per avere colto le necessità della struttura. I lavori potranno consentire anche di far tirare una boccata d'ossigeno al settore edile, con l'impiego di manodopera". "Noi, dal canto nostro - ha concluso - continueremo a darci da fare, in sinergia con il direttore Valerio Pappalardo, per rendere sempre più efficace l'integrazione della struttura carceraria col nostro territorio attraverso la conferma e/o il potenziamento di attività culturali e socializzanti".

 
Fonte: siciliainformazioni.com