www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/04/2016  -  stampato il 07/12/2016


Sit in di protesta del Sappe. Servono pił agenti per il carcere di Reggio Emilia

Un sit-in davanti agli istituti penali di Reggio Emilia. È la manifestazione di protesta organizzata ieri mattina, alle 10,  dal Sappe, Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria. In vista della nuova udienza del processo Aemilia, in calendario oggi, il sindacato di polizia torna infatti a denunciare la «gravissima carenza di personale nei diversi ruoli di commissari, ispettori, sovrintendenti e Agenti/Assistenti».

Nella protesta, anche la richiesta di una sistemazione degli impianti tecnologici di sicurezza e il rispetto di diritti definiti «inviolabili» come riposi, ferie e turni di servizio regolari.

Dal Sappe, tornano quindi a chiedere «l’invio in missione di 20 unità del Reparto Operativo Mobile». Durante il sit-in, il Sappe fa sapere ha ricevuto la solidarietà della consulta Sicurezza (Sap, Sapaf e Conapo, sindacati rispettivamente della polizia di stato, forestale e vigili del fuoco) nonché di esponenti della classe politica.

gazzettadireggio