www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 11/10/2010  -  stampato il 04/12/2016


Pochi agenti, a Cą del Ferro cresce l'allarme

CREMONA - La pianta organica ne prevede 195, ma nel carcere dove i tetti sono malridotti, l’acqua piovana si infiltra negli impianti elettrici e nelle celle dei detenuti, ci lavorano in 143. Sulla carta gli agenti di polizia penitenziaria sarebbero 169, ma in 26 sono «o distaccati o in missione presso altre sedi». E quindi «ancora una volta siamo costretti a denunciare con forza, agli uffici superiori del Dipartimento d’amministrazione penitenziaria, l’endemica carenza di personale di polizia penitenziaria in forza effettiva presso la casa circondariale di Cremona». ‘Ancora una volta’ il Dap finisce nel mirino delle organizzazioni sindacali, che affidano la denuncia a un documento firmato da tutte le sigle sindacali della categoria e indirizzato, tra gli altri, al capo del Dap, Franco Ionta, e per conoscenza, al provveditore regionale, Luigi Pagano, alla direttrice del carcere, Ornella Bellezza, e al prefetto Tancredi Bruno di Clarafond.

Fonte: .cremonaonline.it