www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 06/05/2016  -  stampato il 03/12/2016


A Nola stiamo lavorando per un carcere da 1.200 posti: il Ministro Orlando al vertice di Napoli

E' durato a lungo il vertice straordinario sulla sicurezza convocato dopo gli ultimi gravi episodi di cui si è resa responsabile la criminalità organizzata.

Presenti il ministro degli Interni Angelino Alfano, il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, il vice presidente del Csm Giovanni Legnini, il prefetto Alessandro Pansa, il procuratore nazionale Franco Roberti, il comandante dei carabinieri, Tullio Del Sette, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ed il sindaco Luigi de Magistris.

Alle nove e mezzo di sera parla Alfano e dice: "Qui c'è una squadra che lavora per Napoli e vuole vincere, abbiamo messo nero su bianco alcune cose, Napoli non è dimenticata nè trascurata ma è una priorita del governo".

E tocca alcuni interventi specifici: "Abbiamo messo 19 milioni per le telecamere e ringrazio De Luca che ne ha messi altri 5 per riparare i sistemi".

Prende la parola Orlando che dice: "Presto arriveranno le auto blindate per i magistrati napoletani e anche il personale amministrativo, lo sforzo che si sta facendo qui non ha eguali". Il Guardasigilli annuncia che "nel Nolano nascerà un nuovo carcere di 1200 unità".

napoli.repubblica.it