www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/05/2016  -  stampato il 03/12/2016


Polizia Penitenziaria in assetto antisommossa riporta la calma a Piacenza dopo violenta protesta

Ammontano a oltre 20mila euro i danni provocati ieri pomeriggio da un manipolo di detenuti facinorosi che inneggiando all’Isis hanno messo a ferro e fuoco un’intera sezione del carcere piacentino delle Novate distruggendo tutto ciò che capitava loro a tiro: tv, brande, lavandini e termosifoni.

Un’azione violentissima scattata a quanto pare per protestare contro la situazione del penitenziario di Piacenza e in genere del sistema carceraio. Per riportare la calma è stato necessario l’intervento della Polizia Penitenziaria in tenuta antisommossa oltre a una lunga trattativa con i leader di questa sorta di rivolta carceraria. Tutti i detenuti coinvolti, circa una decina, sono stati denunciati.

piacenza24.eu

Protesta nel carcere di Piacenza, Sappe: fatti gravissimi, intervenga Orlando