www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/05/2016  -  stampato il 03/12/2016


Mauro Pili: migranti in arrivo nell''ex scuola di Monastir, c'' la firma del Provveditore

C'è la conferma del cambio di destinazione della scuola penitenziaria di Monastir. Inattiva da qualche anno, l'idea di utilizzarla come centro accoglienza per migranti prende sempre più piede. All'interno della struttura c'è spazio per cinquecento posti, tutti destinati ai cosiddetti "disperati del mare". Dopo i primi rumors dello scorso 24 aprile, il deputato e leader sardo di Unidos, Mauro Pili, rende pubblici alcuni stralci di un documento che benedirebbe il nuovo utilizzo dei metri quadri alle porte di Cagliari.

"Detenuti in arrivo nella scuola penitenziaria, prepararsi per lo sbarco imminente di cinquecento migranti. La firma in calce è d'ordine del provveditore dell'amministrazione penitenziaria. Il protocollo interno è 11571, il destinatario è il direttore del carcere di Uta", afferma Pili. E, nelle righe successive, la missiva reca il nome in codice della scuola penitenziaria "ex SFAP" e l'autorizzazione al "servizio di missione per agenti per l'accompagnamento di 4 detenuti ex articolo 21, detenuti lavoratori, nei giorni 10-11-12-13 maggio 2016".

Pili: "Ho pubblicato anche il numero di protocollo per evitare smentite. C'è un documento ufficiale partito dal dipartimento e giunto sul tavolo del direttore che ancora non ha diramato l'ordine che presumibilmente scatterà all'alba di domani mattina. Stesso ordine è in arrivo per il carcere di Iglesias. La follia del piano denunciato nelle scorse settimane va avanti e nessuno dice niente, alla faccia dell'accoglienza, la faranno in carcere".

sardegnaoggi.it

Mauro Pili: vogliono chiudere il carcere di Alghero per farne un centro per immigrati