www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/05/2016  -  stampato il 05/12/2016


Lista elettorale formata da Poliziotti penitenziari esclusa dalle prossime elezioni a Pereto

La compagine formata da agenti di Polizia Penitenziaria provenienti da diverse città italiane era stata presentata sabato alle 13 al Comune di Pereto. Come già accaduto in altre tornate elettorali nessun candidato aveva legami con il paese della Piana del Cavaliere o era conosciuto dai residenti.

La lista, con tutta la documentazione annessa, è stata accettata dagli addetti del Comune che poi l’hanno trasmessa, come da regolamento, alla commissione elettorale di Tagliacozzo. Lì sono emersi i primi problemi. Progetto popolare era stata presentata alle 13 e non prima delle 12 come previsto dal regolamento; presentava, inoltre, simboli e sottoscrizioni come richiesto ma c’erano delle irregolarità. I tecnici, infatti, hanno rilevato che le autenticazioni di tutti i candidati erano state effettuate da funzionari di Comuni diversi da quello per il quale la lista era stata presentata e ciò in difformità a quanto previsto dal Consiglio di Stato. Per questi motivi, quindi, la lista composta dagli agenti di Polizia Penitenziaria, che se regolarmente candidati avrebbero potuto usufruire di un mese di ferie, è stata esclusa. Il verbale redatto dalla commissione elettorale territoriale di Tagliacozzo è stato poi trasmesso al prefetto dell’Aquila, Francesco Alecci (foto), al sindaco del

Comune di Pereto, Bruno Ranati, e al procuratore della Repubblica. I candidati della lista Progetto popolare potranno presentare un ricorso al Tribunale amministrativo regionale per chiedere di essere riammessi alla tornata elettorale.

ilcentro.gelocal.it