www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/05/2016  -  stampato il 03/12/2016


Trasferito nel carcere di Sassari presunto terrorista

È stato trasferito da Larino a Sassari il 22enne di origini somale arrestato lo scorso 9 marzo per istigazione al terrorismo.

A condurre le indagini furono gli agenti della Digos di Campobasso che eseguirono l’arresto all’uomo mentre si trovava all’interno del centro di accoglienza Happy Family di Campomarino.

Per il 22 enne si aprono adesso le porte del carcere di Sassari che dispone di una sezione apposita per tutti coloro che hanno un regime di detenzione di terrorismo. Il trasferimento è arrivato nel passato fine settimana, al termine della fase investigativa, degli interrogatori e dell’incidente probatorio.

“Un po’ ce lo aspettavamo”, ha commentato l’avvocato Antonio Di Renzo che, raggiunto telefonicamente, ha anche reso noto il suo non essere più il difensore del giovane. Al suo posto un legale del Foro di Roma che seguirà il 22enne per tutta la parte relativa al dibattimento che si terrà, comunque, presso il tribunale di Campobasso considerando che il presunto reato si è consumato in territorio molisano.

Una sorta di atto dovuto, quello del passaggio da un legale all’altro mentre si attende la chiusura delle indagini da parte della Procura di Campobasso.

 

TERMOLIONLINE