www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/05/2016  -  stampato il 11/12/2016


Se non chiami il Comandante ti ammazzo: detenuto trans condannato per minacce e resistenza a pubblico ufficiale

Voleva parlare a tutti i costi con il comandante della Polizia Penitenziaria. Finisce per minacciare un agente: "Se non lo fai subito ti ammazzo, ti taglio a fettine". E poi colpisce con pugni e schiaffi altri due. Il brasiliano Valdomiro Santos Da Silva, uno degli ospiti della sezione trans del carcere di Baldenich, è stato condannato per minacce e resistenza a pubblico ufficiale a un anno e due mesi dal giudice Berletti. I

l pubblico ministero Tricoli aveva chiesto tre anni, sulla base del fatto che i due reati non andavano giudicati in continuazione,

mentre il difensore Garlet aveva puntato sul minimo della pena, escludendo la continuazione. Durante il processo, è emerso che il sudamericano aveva dato in escandescenze, perché non aveva soldi nemmeno per comprarsi le sigarette e una soluzione era un colloquio con il comandante.

corrierealpi.gelocal.it