www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/05/2016  -  stampato il 08/12/2016


Auto fatta brillare a Fiumicino: non era della Polizia Penitenziaria

Falso allarme all'aeroporto di Fiumicino per un'auto sospetta parcheggiata in uno stallo a tempo di fronte al Terminal 2. La Polaria, per motivi di sicurezza, ha chiesto l'intervento degli artificieri, che hanno aperto la vettura con micro cariche facendo saltare il portellone portabagagli. La macchina si è rivelata innocua. A destare dubbi erano stati la scritta Polizia Penitenziaria, ma non con i caratteri originali, e riportata su entrambe le fiancate, e l'acronimo Anpp (Associazione nazionale Polizia Penitenziaria).

econdo una prima verifica, la vettura non apparteneva però né alla penitenziaria né all'Anpp. Di qui l'intervento degli artificieri della Polaria, durato una quindicina di minuti e durante il quale è stato temporaneamente interdetto il transito sia automobilistico sia pedonale. Le successive indagini condotte dalla Polizia di Frontiera hanno portato all'intestatario della vettura: l'Associazione ambientale di Guardie ambientali zoofile il cui presidente con l'autista erano partiti da Fiumicino. Entrambi saranno sentiti al rientro a Roma.

ilmessaggero.it

Auto della Polizia Penitenziaria fatta brillare dagli artificieri di Fiumicino per un allarme bomba