www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/05/2016  -  stampato il 04/12/2016


Indagini su infiltrazioni della camorra nella Polizia Penitenziaria, DAP: abbiamo agito con tempestivitÓ

Il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria "si e' mosso con tempestivita' ed estremo rigore. Le irregolarita' sono state sventate grazie alle attente e puntuali verifiche degli appartenenti alla Polizia penitenziaria preposti ai controlli". Lo precisa, in una nota, lo stesso Dap riferendosi al recente concorso per allievi agenti di polizia penitenziaria durante il quale alcuni candidati sono stati trovati con le risposte in tasca e, secondo notizie di stampa, la procura ipotizzerebbe infiltrazioni della camorra.

Le denunce per le irregolarita' "sono state attivate dal Nucleo Investigativo Centrale della Polizia penitenziaria cui la stessa Autorita' giudiziaria competente ha delegato le indagini. Sotto il profilo amministrativo ampia collaborazione e' stata fornita dal Dipartimento che, per il tramite dell'Ufficio per il contenzioso, ha chiesto un compiuto e articolato parere all'Avvocatura dello Stato".    "Rigore e serieta' da sempre vengono riconosciuti alla Polizia penitenziaria che, nell'espletamento di prove concorsuali particolarmente delicate e complesse (Magistratura, Avvocatura dello Stato, Corte dei Conti, Notai) - sottolinea la nota - e' richiesta  per le attivita'  di vigilanza e controllo, ricevendo sempre grande apprezzamento".

Uffcio stampa DAP

Direzione Distrettuale Antimafia indaga sul Concorso per Agenti di Polizia Penitenziaria