www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/10/2010  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto marocchino si da fuoco a Cuneo, salvato dalla Polizia Penitenziaria

Un marocchino, detenuto nel carcere Cerialdo di Cuneo, ha tentato di togliersi la vita dandosi fuoco con una bomboletta di gas. L'intervento della polizia penitenziaria ha evitato il peggio. L'uomo, dopo le prime cure all'ospedale di Cuneo, e' stato trasferito al centro grandi ustionati del Cto di Torino: ha ustioni di secondo grado sul 20% del corpo ed e' in coma farmacologico. La prognosi e' riservata.Il tentativo di suicidio si e' verificato nei locali della prima sezione del padiglione giudiziario, dove sono detenute 291 persone contro una capienza di 234.

Fonte: ansa.it