www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 30/05/2016  -  stampato il 06/12/2016


Colonia penale di Mamone: cinofili della Polizia Penitenziaria trovano droga e cellulari

Varie dosi di marijuana e hashish confezionate in involucri termosaldati, più due telefoni cellulari, uno dei quali la Sim attiva. È il bilancio di un’operazione antidroga portata avanti ieri mattina nella Casa di reclusione di Mamone, nello specifico nella diramazione denominata S’Annunziata.

L’attività, disposta dal provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria di Cagliari, è stata coordinata dal comandante di reparto, commissario Girolamo Frenda. All’operazione hanno partecipato due squadre composte dallo stesso personale in servizio presso la Colonia penale ed il reparto cinofili del distaccamento regionale stanziati a Badu ’e Carros. I controlli sono stati eseguiti all’interno delle camere detentive della diramazione. I “poliziotti” a quattro zampe, Jetro, esemplare di rottweiler, e Jesson, esemplare di pastore belga malinois, hanno da subito mostrato interesse in più camere.

Sono quindi scattate perquisizioni più mirate da parte dei poliziotti. Sono state così trovate le confezioni di droga e i cellulari. Alla Polizia Penitenziaria non è sfuggito nemmeno un orologio, nella cui cassa erano nascosti diversi semi di canapa indiana. Secondo la stessa polizia è probabile che alcuni detenuti stessero progettando la coltivazione di marijuana all’interno della colonia. I presunti responsabili sono stati perciò subito segnalati all’autorità giudiziaria per i provvedimenti del caso.

lanuovasardegna.gelocal.it