www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/06/2016  -  stampato il 07/12/2016


Prima tenta di rapinare una Poliziotta penitenziaria e poi evade dai domiciliari: ora in Questura in attesa del processo

Era finito in arresto nei giorni scorsi in seguito a un'aggressione avvenuta a bordo di un autobus Actv: un tentato furto che si era tramutato in rapina, vittima un'agente della Polizia Penitenziaria. Dopodiché era finito agli arresti domiciliari nella sua abitazione. Solo che, evidentemente, non aveva alcuna intenzione di obbedire all'ordinanza restrittiva.

L'uomo, pregiudicato veneziano di 52 anni, è stato intercettato dagli agenti della volante alle 2.30 della notte tra martedì e mercoledì, mentre si aggirava in via Agostino Stefani a Marghera. Considerato che si trovava fuori della sua abitazione senza giustificato motivo, per lui l'arresto è stato inevitabile.

Del fatto è stato avvisato il Pm di turno, che ne ha disposto la collocazione nelle camere di sicurezza della questura in attesa della direttissima.

veneziatoday.it

Venezia, avvicina un'agente di Polizia Penitenziaria sul bus e tenta di rapinarla