www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/06/2016  -  stampato il 03/12/2016


Minorenne arrestato a Pisa, ma la Polizia di Stato costretta a portarlo nel carcere minorile di Roma

Un viaggio lungo ore per portare un giovane in un carcere minorile. E' quanto accaduto ai poliziotti che nella serata del 31 maggio hanno arrestato un minorenne tunisino per spaccio di droga in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelarte emessa dal gip del Tribunale dei minori di Firenze.

Dopo gli adempimenti di rito, il giovane è stato destinato all'istituto penitenziario di Bologna in quanto quello di Firenze è inagibile. Tuttavia, mentre gli agenti di polizia erano in viaggio insieme al giovane, la direzione dell'istituto emiliano ha comunicato che, a causa di problemi interni, tutti gli accessi erano bloccati, per cui si è stati costretti ad accompagnare il minorenne nel carcere minorile di Roma dove l'arrestato è giunto nella tarda nottata.

Secondo le accuse, le attività di spaccio di droga erano condotte dal giovane insieme a tre cugini - due maggioenni e un minorenne - nella zona di Migliarino. I due maggiorenni sono ricercati, mentre l'altro è già stato arrestato dai poliziotti di un'altra provincia.

iltirreno.gelocal.it