www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/06/2016  -  stampato il 07/12/2016


Evade dal permesso: arrestato dai Carabinieri il detenuto del carcere di Bancali scomparso qualche giorno fa

È durata soltanto qualche giorno la latitanza di Davide Matta, detenuto del carcere di Bancali, che i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sassari hanno riconosciuto e tratto in arresto questa mattina nel transitare in via Verona. Davide Matta era stato dichiarato ufficialmente in stato di evasione lo scorso 10 giugno dopo che l’interessato non aveva fatto rientro nell’istituto penitenziario allo scadere di un permesso.

Al detenuto era stato infatti concesso dal magistrato di sorveglianza di Sassari un permesso premio di due giorni per andare a trovare l’anziana madre che risiede nel comune di Siliqua, con scadenza appunto nel pomeriggio del 10 giugno.

Trascorsa qualche ora dal termine ultimo fissato per il rientro e accertato che non vi fossero cause terze a giustificare il ritardo, è scattato immediatamente l’allarme con la comunicazione di “evasione” a tutti gli uffici di polizia e l’inoltro della foto segnaletica dell’evaso che, considerati i numerosi precedenti a suo carico, tra i quali un tentato omicidio e diverse rapine, era da considerarsi pericoloso.

Le tempestive ricerche messe in campo dai militari dell’Arma hanno consentito di evitare che il fuggivo potesse commettere altri reati o darsi alla latitanza anche fuori dall’isola.

Per lui sono infatti scattate per l’ennesima volta le manette e, ultimate le formalità di rito, è stato subito trasferito nel carcere di Bancali.

sassarinotizie.com