www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/06/2016  -  stampato il 17/08/2017


Nicola Cosentino condannato a 4 anni di carcere per aver corrotto un Agente della Polizia Penitenziaria

Condanna a quattro anni di reclusione per Nicola Cosentino, l'ex sottosegretario all'Economia del governo Berlusconi, imputato per aver corrotto - stando all'ipotesi accusatoria della Procura - un agente della Polizia Penitenziaria interna al carcere di Secondigliano, casa circondariale dove l'ex politico è stato detenuto. Il dispositivo di sentenza è stato letto in aula alle 19 e 30 dalla presidente del collegio giudicante del tribunale di Napoli nord, dopo oltre tre ore di camera di consiglio. Per Cosentino sono state concesse le attenuanti generiche. 

"Presenteremo certamente appello perché riteniamo questa decisione giuridicamente errata". É quanto ha detto Agostino De Caro, legale di Nicola Cosentino, dopo la decisione del tribunale di Napoli Nord che ha condannato l'ex sottosegretario all'Economia a 4 anni di carcere per la corruzione di un agente penitenziario. "Siamo convinti che non ci sia stata alcuna corruzione - prosegue De Caro - al massimo si è trattato di induzione. Aspettiamo le motivazioni".

ottopagine.it

 

Arrestato Agente penitenziario di Secondigliano per aver favorito detenzione di Cosentino: altri Poliziotti indagati

 

Poliziotti penitenziari intercettati su vicenda Cosentino: "abbiamo il porco per le mani"