www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 08/07/2016  -  stampato il 04/12/2016


Sappe chiede ispezione ministeriale nel carcere di Oristano: forte disagio nel personale di Polizia Penitenziaria

Il Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) ha chiesto al ministero della Giustizia una ispezione al carcere di Massama (Oristano) per accertare e trovare soluzione al forte disagio del personale della Polizia Penitenziaria.

Secondo il segretario regionale, Luca Fais, nel carcere oristanese sono infatti troppe le cose che non vanno bene a causa della carenza di organico. 

“Ci sono agenti che da tre mesi non fanno il riposo settimanale a causa della mancanza di colleghi”, ha spiegato Fais ricordando che non vi sono 11 ispettori, 14 sovrintendenti e 31 agenti/assistenti e che il Nucleo traduzioni è sotto organico di otto unità." 

Per il segretario nazionale Sappe, Donato Capece, l’organizzazione del lavoro all’interno del carcere “si sta dimostrando ogni giorno di più fallimentare dal punto di vista della sicurezza e il fatto che l’attuale direttore continui a gestire più istituti penitenziari non può essere comunque un alibi per violare gli accordi e le norme sindacali”. 

ANSA