www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/07/2016  -  stampato il 05/12/2016


Reintegrata la direttrice Paola Ziccone del carcere minorile del Pratello di Bologna

La decisione della sezione Lavoro della Corte di Appello. Dopo un'ulteriore pronuncia giudiziaria a favore, che conclude la vicenda amministrativa a suo carico, Paola Ziccone chiede al ministero della Giustizia il reintegro nell'incarico di direttrice dell'Istituto penale minorile del Pratello a Bologna.

Dal ruolo era stata rimossa il 29 agosto 2011: il provvedimento era stato annullato dal giudice del Lavoro nel 2012, con condanna del Ministero a corrispondere a Ziccone gli stipendi dalla data della revoca; la sentenza è stata confermata il 12 luglio dalla sezione Lavoro della Corte di Appello, che ha respinto l'impugnazione ministeriale. In precedenza sempre la sezione Lavoro della Corte aveva confermato la sentenza del tribunale che nel 2013 aveva annullato la sanzione disciplinare della sospensione di tre mesi inflitta a Ziccone, assistita dall'avvocato Giorgio Sacco.

Prima ancora c'era stata la sospensione della sanzione con un'ordinanza del 9 luglio 2012, confermata il 28 settembre di quell'anno. Nel chiedere il reintegro e l'esecuzione delle sentenze, il legale fa riferimento ad un comportamento persecutorio che ha provocato alla propria assistita un notevole danno morale, di immagine, alla vita di relazione e alla salute, di cui si riserva di chiedere il risarcimento.

Ansa